Festival Isola Mondo – COLOMBIA 205ESIMO ANNIVERSARIO DELL’INDIPENDENZA DELLA COLOMBIA ALL’ISOLA DEL CINEMA - MIC

Vai ai contenuti

Menu principale:

Festival Isola Mondo – COLOMBIA 205ESIMO ANNIVERSARIO DELL’INDIPENDENZA DELLA COLOMBIA ALL’ISOLA DEL CINEMA

Happy Independence Day Colombia!     
«Sono passati 205 anni da quando i nostri Padri fondatori hanno lanciato il grido d’indipendenza e oggi li ricordiamo perché il loro coraggio ha portato il nostro Paese a essere quello che è: la patria che amiamo, per la quale non dobbiamo smettere di lottare». Con questo videomessaggio il Presidente della Colombia, Juan Manuel Santos Calderòn, ha aperto ufficialmente le celebrazioni del National Day del Paese sudamericano
«Il nostro Padiglione all’Esposizione Universale ci riempie di orgoglio. Qui sono rappresentate le virtù uniche della Colombia, secondo la FAO uno dei soli sette Paesi al mondo con il maggiore potenziale di incremento della produzione alimentare. Per questo motivo – ha concluso Calderón – voglio dire ai colombiani presenti oggi che quando pensano alla loro terra in questo Padiglione possono trovare la loro patria in Italia».
Al National Day del 20 luglio era presente anche il Commissario Generale di Expo Milano 2015 Bruno Pasquino che ha elogiato il Padiglione della Colombia per la capacità di rappresentare al meglio il proprio Paese e di mostrare la propria attività di produzione agroalimentare. Il Commissario ha inoltre sottolineato la personale ammirazione verso l’aspetto umano del popolo colombiano, “talmente caloroso e generoso da superare persino le meraviglie della Colombia”.
A concludere la cerimonia ufficiale l’Ambasciatore della Colombia in Italia, Juan Sebastián Betancurt. «Nello storico Manifesto di Cartagena il libertador Bolìvar sottolineò l’importanza di educazione e cultura per consolidare la libertà di un popolo – ha sottolineato l’Ambasciatore narrando l’episodio storico del 1810 che portò parte del Sudamerica all’indipendenza -. Oggi voglio ricordarlo: la Nazione sta facendo importanti passi in avanti proprio in tema di educazione e scolarizzazione. Tra le altri grandi priorità della Colombia, vi è sicuramente lo sviluppo rurale».
Successivamente, un’allegra parata in costume è sfilata con musiche e balli tradizionali lungo il Decumano, al suono di una banda papayera, tipica della regione caraibica colombiana. Tutti i colombiani hanno indossato indumenti tradizionali coloratissimi e abiti bianchi come i ballerini di Cumbia, e una sciarpa gialla, rossa o blu, i colori della bandiera colombiana. Durante tutto il giorno, saranno distribuiti 20.000 fiori colombiani e bandiere del Paese, e offerte degustazioni di agua de panela, una dissetante ed energetica bevanda a base di zucchero di canna che si può gustare sia calda che fredda. Le celebrazioni si concluderanno con il grande concerto della celebre orchestra di salsa La-33 che si esibirà in serata davanti al Padiglione.
foto dalla celebrazione del giorno della Colombia all'EXPO (di Leonardo de Rossi fonte  B in ROME)
Los caminos del amor
il recital lirico
con Martha Senn, Valeriano Lanchas e Gloria Londoño
per celebrare i 205 anni di indipendenza della Colombia

Mercoledì 22 luglio 2015 alle ore 19.00
l'Isola Tiberina, Isola del Cinema
Celebrarzione dei 205 anni di indipendenza della Colombia RECITAL LIRICO LOS CAMINOS DEL AMOR Con Martha Senn, Valeriano Lanchas e Gloria Londoño Tre fra i principali interpreti della lirica colombiana e internazionale Mercoledì 22 luglio 2015 alle ore 19:00 ISOLA TIBERINA – ROMA Isola del Cinema, sala Arena- Sponde del Tevere a continuazione Proiezione film colombiani EL VIAJE DEL ACORDEON Registi: Andrew Tucker e Rey Sagbini LOS HONGOS Regista: Oscar Ruíz Navia

La mezzosoprano Martha Senn
ambasciatrice culturale del Padiglione della Colombia a Expo Milano 2015
Martha Senn, la più importante cantante lirica colombiana, ha iniziato la sua carriera in giovane età e si è esibita con le più importanti compagnie liriche del mondo. Ha debuttato negli Stati Uniti con Carmen, al Kennedy Center di Washington, nel 1982. L’anno successivo, in Italia, ha cantato al Teatro La Fenice di Venezia e nel 1984 ha debuttato alla Scala di Milano con Il Barbiere di Siviglia. Lungo la sua carriera ha calcato i maggiori teatri del mondo, a Berlino, Parigi, Nizza, Barcellona, Madrid, Stoccarda, New York, Chicago, Filadelfia, Buenos Aires, Siviglia, Monaco, Bogotà, Caracas, Quito, Rio de Janeiro. In Italia, si è esibita, oltre che a Milano, a Napoli, Roma, Genova, Bologna, Palermo e Vicenza. Protagonista dei festival di Salisburgo, Verona, Macerata, Pesaro, Guanajuato (Messico) e Popayán (Colombia), annovera fra le sue principali interpretazioni Annio de La Clemenza di Tito, Magdalena nel Rigoletto, Lola nella Cavalleria Rusticana e Musetta ne La Boheme di Leoncavallo, nonché le opere di Manuel de Falla La Vida Breve, Las Siete Canciones Populares Españolas e El Amor Brujo. Ha cantato con alcuni dei più illustri protagonisti della lirica a livello internazionale come Plácido Domingo, Luciano Pavarotti e Alfredo Kraus, ed è stata diretta da grandi maestri quali Riccardo Muti, Pietro Faggione, Semyon Bichkov e Daniel Oren. In Colombia, dove è spesso solista nei concerti dell’Orchestra Filarmonica di Bogotá, Martha Senn ha sviluppato la maggior parte dei suoi progetti artistici e culturali perché crede fortemente nell’arte come strumento di sviluppo sociale. Ha dato vita al progetto per l’infanzia Cajita de Musica, che promuove i valori della convivenza e della tolleranza nell’educazione dei bambini. E’ stata Segretaria alla Cultura della capitale dal 2004 al 2007 e ha sviluppato il programma Cultura con cui è riuscita ad ottenere numerosi riconoscimenti internazionali, tra cui la nomina di Bogotá a capitale mondiale del libro e capitale latinoamericana della cultura. Fino al 2013 è stata direttrice del Centro Culturale Bibliotecario dell’Università Eafit di Medellín. Ha sviluppato il programma Treques creativos per la regione colombiana di Antioquia, promuovendo la partecipazione teatrale di diverse compagnie locali.
 
Copyright 2015. All rights reserved.
Torna ai contenuti | Torna al menu