inaugurato il monumento di Ruggiero Giuseppe Boscovich a Milano- Otkriven spomenik Ruđeru Boškoviću u Milanu - MIC

Vai ai contenuti

Menu principale:

inaugurato il monumento di Ruggiero Giuseppe Boscovich a Milano- Otkriven spomenik Ruđeru Boškoviću u Milanu

Un giorno si scoprirà che tutto dipende dalla combinazione delle forze con cui le particelle della materia agiscono l’una sull’altra; e che da tali forze traggono origine tutti i fenomeni della natura.
Ruggero Boscovich
 
Nel centro di Milano inaugurato il monumento di Ruggiero Giuseppe Boscovich
 
In occasione del 230° anniversario della morte di Ruggiero Giuseppe Boscovich, morto il 13 febbriaio 1787 a Milano, nel parco Indro Montanelli a Milano è stato inaugurato ufficialmente il monumento al grande scienziato croato, opera dello scultore croato Ivan Meštrović.
 
Il monumento è stato inaugurato dalle autorità: Milan Bandić - Sindaco di Zagabria, Damir Grubiša - Ambasciatore della Repubblica di Croazia nella Repubblica Italiana, Iva Hraste Sočo - Viceministro della cultura della Croazia, Pierfrancesco Maran - Assessore all’Urbanistica, Verde e Agricoltura della città di Milano, Filippo Del Corno - Assessore alla cultura della città di Milano e Snježana Susović Hefti – Presidente della comunità croata di Milano. Hanno espresso la loro soddisfazione che nel parco cittadino, di fronte all’Osservatorio astronomico di Milano, nel centro cittadino, si sono finalmente incontrati due giganti croati: il matematico, astronomo, geometra, fisico e filosofo Ruggiero Giuseppe Boscovich e lo scultore Ivan Meštrović.
 
L’idea di collocare il monumento al celebre ragusano è nata nel 1986 durante le ricerche e i preparativi per la Mostra Antologica del grande scultore Ivan Meštrović al Palazzo Reale di Milano, visto che anche il grande scienziato Boscovich ha lavorato una parte della sua vita a Milano. La città di Zagabria ha abbracciato e intrapreso questa iniziativa nel 2011 e assieme al lavoro e una ottima cooperazione tra le città di Zagabria e Milano, assieme al Ministero della cultura di Croazia e la Comunità croata di Milano.
 
“Vi saluto cordialmente da questo storico posto vicino al nostro magnifico Ruggiero Boscovich, che da questo momento rimarrà per sempre qua, un lavoro al quale abbiamo pensato da trent’anni” ha detto Milan Bandić. Il sindaco della capitale croata ha sottolineato come la Croazia con questo gesto simbolico lascia in eredità ai cittadini di Milano il suo grande scienziato, e con la forza dell’opera di Mestrovic che esprime tutta la forza e la personalità del grande Boskovich, sicuramente saranno riconosciuti dai visitatori del parco.
 
Si tratta del secondo calco dell’originale dello scultore Ivan Meštrović, che è proprietà della famiglia Meštrović, ha detto Rumjana Meštrović, nuora dello scultore. Ha tra l’altro ricordato che il primo calco del monumento è stato creato nel 1929 e oggi si trova a Zagabria all’Istituto Ruggiero Boscovich. Il secondo calco del monumento è stato fatto all’inizio degli anni ‘90 del secolo scorso per volontà della figlia del grande scultore Marica Meštrović. Con l’intenzione di collocarla a Milano. Per disaccordo famigliari tra gli eredi di Međtrović, il calco per lunghi anni è rimasto nel magazzino dell'Aeroporto di Zagabria. Nel frattempo è stato restaurato e nel 2011 il figlio Mate Meštrović e la moglie Rumjana l'hanno donato alla città di Zagabria. Così si è di nuovo rinovata l'dea del suo collacamento a Milano.
 
La Presidente della comunità croata di Milano, signora Snježana Hefti ha sottolineato che la collocazione di questo monumento, ha avuto una qualche oposizione da parte degli esuli italiani e ha concluso che è contenta che si sia realizzato il desiderio dei croati che vivono in Italia che „ sono felici dell'inaugurazione del monumento a un grande croato e a uno delle ultime menti della tradizione europea“
 
Fonte Hina, traduzione Midge S.Z.L.

Nel progetto ha lavorato instancabilmente Iva Pavić, console croato di Milano. Al suo invito all’Inaugurazione hanno partepicato: Antonela D’Antuono - Presidente dell’Associazione “Jedna Musika” di Acquavva Collecroce Kruč di Molise e Rapresentante dei Croati Molisani nel Parlamento della repubblica di Croazia e Zrinka Bačić - Vicepresidente e responsabile area sport del Mosaico Italo Croato Roma.
Erano presenti anche: da parte del Ministero degli Esteri della Repubblica di Croazia il Signor Filip Vučak e la Signora Sandra Sekulić Nevenka Grdinić - Console croata a Trieste, Mladenka Šarac-Rončević – Ministro Plenipotenziario dell’Ambasciata della Repubblica di Croazia nella Repubblica Italiana e Andro Krstuović-Opara – Presidente del Comitato scientifico nel Parlamento croato.
 
Otkriven spomenik Ruđeru Boškoviću u Milanu
 
U povodu 230. obljetnice smrti Ruđera Josipa Boškovića, koji je 13. veljače 1787. umro u Milanu, u milanskom parku Indro Montanelli u ponedjeljak je svečano otkriven spomenik tom velikom hrvatskom znanstveniku, djelo hrvatskog kipara Ivana Meštrovića.
Spomenik su svečano otkrili gradonačelnik Milan Bandić, veleposlanik RH u Italiji Damir Grubiša, pomoćnica ministrice kulture Iva Hraste-Sočo, pročelnik za prostorno uređenje Milana Pierfrancesco Maran, pročelnik za kulturu tog grada Filippo Del Corno te predsjednica Hrvatske zajednice u Milanu Snježana Susović Hefti. Izrazili su zadovoljstvo što su se u parku ispred milanske zvjezdarnice u samom središtu grada konačno "susrela" dvojica hrvatskih velikana - matematičar, astronom, geodet, fizičar i filozof Josip Ruđer Bošković te kipar Ivan Meštrović.
Ideja o postavljanju spomenika slavnome Dubrovčaninu nastala je još 1986. godine tijekom dogovaranja i pripremanja Meštrovićeve antologijske izložbe u Palazzo Reale, s obzirom da je Bošković dio života radio u Milanu. Grad Zagreb je tu inicijativu preuzeo 2011., a njena realizacija rezultat je i dobre suradnje dva prijateljska grada te zajedničkih napora Grada Zagreba, Ministarstva kulture RH i Hrvatske zajednice u Milanu.
"Sve vas srdačno pozdravljam na ovom povijesnom mjestu, pokraj našega veličanstvenog Ruđera Boškovića koji od ovoga trenutka zauvijek stoji na mjestu kojemu smo zajedno utirali put punih 30 godina", rekao je Bandić. Istaknuo je kako Hrvatska na ovaj način ovog svog velikana ostavlja u nasljeđe građanima Milana, čitave Italije, Europe i svijeta, izrazivši uvjerenje da će njegova snaga i osobnost, iskazane veličanstvenim Meštrovićevim djelom, biti prepoznata kod svih posjetitelja ovoga parka i spomenika.
Riječ o drugome odljevu originalnoga Meštrovićeva spomenika Ruđeru Boškoviću, koji je u vlasništvu obitelji Meštrović, rekla je Rumjana Meštrović, snaha Ivana Meštrovića. Podsjetila je kako je prvi odljev tog spomenika nastao 1929. godine i nalazi se u zagrebačkom Institutu Ruđera Boškovića. Drugi odljev napravljen je početkom 1990-ih prošloga stoljeća, na inicijativu kipareve kćeri Marice Meštrović s namjerom da se postavi u Milanu. No, dio Meštrovićevih nasljednika s tim se nije slagao, pa se odljev našao u skladištu nedaleko zagrebačke Zračne luke. U međuvremenu je restauriran te su ga sin i snaha Ivana Meštrovića, Mate i Rumjana Meštrović, darovali Zagrebu, koji je 2011. obnovio inicijativu za postavljanje spomenika u Milanu.
Predsjednica Hrvatske zajednice u Milanu Snježana Hefti napomenula je kako su se postavljanju spomenika protivili i talijanski esuli, ali da će se ipak ostvariti želja talijanskih Hrvata koji se   "raduju otkrivanju spomenika hrvatskome velikanu i jednom od posljednjih univerzalnih umova europske tradicije"
fonte Hina
 
Copyright 2015. All rights reserved.
Torna ai contenuti | Torna al menu